I vini – di solida tradizione e prodotti esclusivamente con uve provenienti dai vigneti di proprietà – privilegiano decisamente l’eleganza e la finezza alla potenza. Si distinguono, inoltre, per una spiccata identità territoriale, autentica espressione di questa parte della denominazione del Chianti Classico (la Val di Pesa) caratterizzata da grandi potenzialità e ultimamente oggetto di sempre maggiore attenzione. L’azienda sta diventando un punto di riferimento all’interno di questa sotto-zona ed è parte attiva nell’attuale dibattito sulla menzione geografica aggiuntiva nel Chianti Classico.

Si segnala inoltre il Vinsanto che non ha ceduto alla tentazione di un gusto scontato e immediato mantenendo il carattere secco tipico della vera tradizione toscana.

In vigna si pratica l’agricoltura biologica e c’è l’obiettivo di arrivare nell’arco di qualche anno alla certificazione. L’azienda è inoltre impegnata sul fronte della riduzione dell’impatto energetico e sull’utilizzo di energie rinnovabili.

In cantina si privilegia l’utilizzo di botti grandi in legno di rovere e si sta inoltre valorizzando il patrimonio di vasche in cemento, entrambi già presenti nella cantina storica da generazioni. Stiamo ultimamente anche sperimentando l’affinamento del Colorino in anfora ottenendo risultati sorprendenti.

Cigliano è associata dal 2009 alla FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (www.fivi.it).

Cigliano è inoltre socia fondatrice dal 2018 di San Casciano Classico – Associazione dei viticoltori di San Casciano.